Destinazioni per le vostre vacanze in barca in Croazia

Che preferiata il motoscafo, la vela o scegliate piuttosto di fare la vostra vacanza in catamarano, la Croazia offre paesaggi e contenuti unici. Scegliete la regione che preferite e disegnate la rotta secondo le vostre affinità. In seguito abbiamo scelto per voi i luoghi e gli ambienti da non perdere, da dove partire alla scoperta della Croazia.

Istria

Lungo tutta la sua costa occidentale l’Istria è ricca di attrazioni che i naviganti possono visitare grazie alle numerose marine, mentre ogni cittadina istriana racconta una storia tutta sua. Partendo da Novigrad, dove il lapidario vi fara tornare subito nel medio evo, passando per Umag, arriverete a Parenzo e alla sua basilica Eufrasiana, risalente al VI secolo e oggi patrimonio dell’UNESCO. Vrsar e Rovinj vi offriranno indimenticabili panorami della costa istriana e non dimenticate il canale di Leme, il “fjord istriano” e le sue bontà culinarie di pesce. Per finire, l’arcipelago delle Brioni, che vi stupirà con le sue bellezze naturali e archeologiche e Pola, che con l’Arena, il Foro, l’arco dei Sergi e tutte le altre attrazioni, è il culmine della passeggiata storica lungo la costa istriana e della vostra crociera in barca a vela in Croazia.

Litorale croato settentrionale

Nell’area quarnerina, della costa del Velebit e dell’isola di Pag, inizia il viaggio lungo le mille isole ed è il punto ideale per partire alla scoperta della costa adriatica orientale e per iniziare la vostra vacania in barca a vela. Dalla mondana Opatija, dopo poche ore di navigazione raggiungerete le solitarie baie dell’isola di Cres, potrete visitare le pittoresche cittadine di Cres, dai mille palazzi storici e Osor, dove le isole Cres e Lošinj sono divise da un canale navigabile di epoca romana. Proseguendo a sud, lungo la rotta esterna, incontrerete un paesaggio sempre più verde e dalle numerose baiette e perché no, potrete fare un salto alla sabbiosa isola di Susak.
Ma così abbiamo aggirato Krk, che merita la vostra attenzione con la più settentrionale cittadina arroccata di Omišalj. Per proseguire con la città dei conti Frangipani, Krk, e la vicina Punat, sede di una delle maggiori marine dell’Adriatico orientale e per finire, quando state già navigando verso l’isola di Rab, date un’occhiata a Baška e ai suoi paesaggi rocciosi unici.
Segue quindi l’isola di Rab, nella sua parte settentrionale un piccolo gioiello geologico, mentre l’omonima citta e un vero tesoro storico. Ma appena navigando verso l’isola di Pag incontrerete il deserto del Velebit – mare, rocce e le imperdibili pecore – non dimenticate di assaggiare il buonissimo formaggio pecorino di Pag.

Dalmazia settentrionale

Il turismo nautico offre la possibilita di visitare luoghi altrimenti irraggiungibili – uno di questi è l’arcipelago delle Kornati. Composto da 89 isole è il paradiso dei navigatori, ma le Kornati sono anche molto di più: un ecosistema terrestre e marittimo unico, il confine storico tra mare e costa con un retaggio etnologico unico. Mentre le Kornati vi faranno da palcoscenico nel vostro viaggio verso sud, fate un salto anche sulla costa: a Zadar, metropoli romana della Liburnia, a Šibenik, perla architettonica della Dalmazia settentrionale e cogliete l’occasione per intrufolarvi nella foce del Krka, fino a Skradin, per vivere dalla vostra barca un pò della Dalmazia continentale.

Dalmazia centrale

Il vostro viaggio verso sud lungo la costa dell’Adriatico orientale vi porta alle immancabili tappe costiere di Trogir, perla romanica protetta dall’UNESCO, Split, maggiore citta della Dalmazia, nata all’interno del palazzo dell’imperatore romano Diocleziano e Omiš, cittadina medievale piratesca, posta sul foce del Cetina. Dopo la costa, salpate per alcune delle maggiori isole dalmate – Šolta, Brač, Hvar vi affascineranno con i loro profumi aromatici, le cicale e ovviamente, con l’ottimo pesce fresco. Per finire,assaporate la calma della solitaria Vis e della vicina Biševo, le piu esterne isole dell’Adriatico orientale.

Dalmazia meridionale

Da Vis, la rotta scorre naturalmente verso Lastovo, poi Korčula, con l’omonima citta da dove trae origine la famiglia di Marco Polo e Vela Luka, con la sua Vela Spila, sito di rinvenimenti preistorici. Ora spetta a voi decidere se proseguire verso la costa, con tappa su Pelješac, per assaggiare un bicchiere dell’ottimo vino rosso Plavac mali, oppure subito verso Mljet, la piu verde delle isole adriatiche, con i suoi unici laghi, una miriade di siti d’importanza storica e una vera delizia per i navigatori – la grotta di Ulisse.
Alla fine del viaggio, non ci sono dubbi, dopo una breve sosta sulle isole Šipan e Lopud – siete giunti a Dubrovnik! La citta stato medievale, perenne rivale di Venezia, la citta di pietra racchiusa nelle sua mura ancora conservate e Stradun, la più famosa via urbana dell’adriatico orientale, ma Dubrovnik è anche torri, parchi, storia, teatro e quant’altro… E dopo la chiassosa Dubrovnik, dirigetevi per finire verso Cavtat, la più meridionale delle citta dell’Adriatico croato.